UN BUON LIBRO PER INAUGURARE L’ARRIVO DELL’AUTUNNO

797

 

Questo 2016, bisogna ammetterlo, è stato piuttosto generoso con le giornate di sole sul Bel Paese: l’estate quest’anno si è prolungata a lungo e ci ha accompagnati per tutto settembre. Abbiamo ripreso i ritmi impegnativi al lavoro, ricominciato a portare i bambini a scuola e pensiamo con un pizzico di nostalgia alle giornate trascorse sotto l’ombrellone immersi nella lettura. Ottobre, e l’autunno in generale, è il momento perfetto in cui godere di un buon libro su una panchina del parco con lo scroscio delle foglie dai mille colori e il sole che ci bacia con tepore e che solo con i primi freddi diventa così tanto piacevole. Dopo un’estate frizzante eccoci pronti a ricominciare con qualche bel best-seller… fermi, prima di aprire quel libro riflettiamo però se non sia il caso di rimetterci in forma dopo i pranzi di fine estate e gli aperitivi all’aria aperta. Forse è meglio innanzitutto dare un’occhiata alle novità in ambito benessere e salute, per recuperare la forma prima dei cenoni natalizi!

Sarà dovuto alle abbuffate estive il successo dell’ultima novità in fatto di diete proposta da Valter Longo? O alla sua splendida idea di devolvere gli introiti alla ricerca contro i tumori? Non importa, il fatto è che il suo libro “La dieta della longevità” edito da Vallardi sta riscuotendo enorme successo. Una dieta non a caso detta anche mima-digiuno poiché basa i suoi principi sulla capacità dell’organismo umano di rigenerarsi e auto-fornirsi energia in caso di carenza di alimenti e di forze. Il nostro corpo, secondo l’autore, è una perfetta macchina capace di favorire la spontanea guarigione o comunque un netto miglioramento da malattie degenerative anche gravi. Nella pratica effettiva di questa dieta non dimenticate comunque di tenervi sotto controllo medico, per ragioni di sicurezza.

Messa a punto una strategia per tornare in forma eccoci pronti a tuffarci nelle nuove uscite di ottobre 2016: visto che questo mese non è esattamente l’ideale per gli sport all’aria aperta, perché gli amanti dello sport e del calcio non provano ad assaporare un best-seller come “La mia rivoluzione”, ovvero l’autobiografia di Johan Cruyff edita da Bompiani a 6 mesi dalla sua morte? Quello che è uno dei migliori giocatori di calcio degli ultimi anni vi trasporterà nel percorso della sua vita: successi e insuccessi, amicizia, odio e paure di un fuori classe.

Non amate lo sport, né il calcio? Siete più tipi da quattro chiacchiere frizzanti sul mondo e sull’attualità? Fatevi trascinare dal vortice delle riflessioni sul mondo di Alberto Forchielli, consulente di governi e della Banca Mondiale, potreste trovare un nuovo punto di vista e conquistare la platea. La nuova uscita di questo autore è “Il potere è noioso”, ed è una raccolta di discorsi fatti con un amico, Michele Mengoli, sull’attualità, sulla politica, sull’economia. Non mancano gli aneddoti divertenti, né le battute pungenti nei confronti dei potenti, tuttavia alla base ci sono delle riflessioni importanti e che possono permettere nuove aperture e nuove sfaccettature di pensiero.

Se in questo ottobre hai deciso di non pensare a null’altro che al relax e vuoi semplicemente e tranquillamente dedicarti ad una lettura narrativa, questo autunno ha delle novità anche per te. Una proposta per esempio è “Il libro dei Baltimore” dell’autore Joël Dicker, un romanzo giallo appassionante, ricco di suspance e colpi di scena che vi trasporteranno in un mondo parallelo. Oppure per dare una sfumatura horror, è uscito fresco fresco l’ultimo libro di Stephen King: “Fine turno”, l’ultimo appuntamento della trilogia edita da Sperling&Kupfer. Fra le novità accattivanti di ottobre 2016 c’è anche “Fight club 2”, un nome già noto a tutti a seguito del grande successo ormai di 20 anni fa, riadattato per i grandi schermi e diventato un cult intramontabile. Questo libro ha la particolarità di essere scritto in forma di fumetto e quindi di una scorrevolezza incredibilmente piacevole. Altri titoli da non perdere: “Veri amici” di Mates, “Dieci e lode” di Sveva Casati Modignani, “L’imperfetta meraviglia” di Andrea De Carlo, “Lacrime di sale” di Pietro Bartolo, “La biblioteca delle anime” di Ransom Riggs e l’accattivante “Le donne erediteranno la terra” di Aldo Cazullo.

Condividi
Articolo precedenteVeri amici – Mates
Prossimo articoloVolevo la torta di mele. Piccolo viaggio sentimentale a tavola – Vittoria Morganti