Un anno per un giorno – Massimo Bisotti

2629
Un anno per un giorno

Recensione di “Un anno per un giorno”:

Sto scrivendo Un anno per un giorno, un libro che parla in parte di rimpianti.  Con questo libro vorrei mettere in luce il nostro rapporto con il tempo, con i rimpianti e con la capacità di prenderci la vita che vogliamo al momento.”
Massimo Bisotti

“Un anno per un giorno” di Massimo Bisotti edito da Mondadori per la collana Omnibus, è l’ultimo romanzo pubblicato dall’autore di “Il quadro mai dipinto” e “Fotogrammi dell’anima”, grandi successi che hanno convinto il pubblico del suo talento.
Raccoglie profonde riflessioni con una trama avvincente sui periodi che accompagnano l’esistenza umana, quali il tempo, la sua stretta connessione con il caso, il destino e il vero amore.

Ambientato tra Parigi e Napoli narra la vita di Alex Gioia, cantante di successo che sente di essersi fatto scivolare tra le dita una storia d’amore con la giovane Greta. In una Parigi a lui sconosciuta e dove nessuno lo conosce ricerca l’ispirazione perduta. Fino ad un incontro inaspettato che offrirà ad Alex l’opportunità di tornare a un giorno del suo passato, e cambiarlo. Ma tutto ha un prezzo. Un anno per un giorno. Torna in albergo riflettendo su l’accaduto; “E se fosse davvero così?”
L’autore racconta con abilità di personaggi indimenticabili, la poesia e la bellezza dei sentimenti, delle città in cui è ambientato, creando un romanzo emozionante, nuovo e sentito. Noi amiamo essenzialmente quello che ci manca.

Entrerò nei tuoi pensieri ogni tanto, sicuramente accadrà fino all’ultimo, con tutte le cose impossibili che si legano al vento che soffia nel cuore. Poi mi spegnerai per dedicarti alla tua realtà, ma ci ritroveremo ancora in qualche sogno, in qualche flashback di passato che riaffiora dalle cose che fanno la ruggine e che scorgerai ancora brillante, come un anello che non ha mai perso la sua lucentezza iniziale a dispetto del tempo.
Tu lo rimetterai al dito per ripercorrere incontri, stazioni, aeroporti, magie.
Ti scorrerò nelle vene in quel momento così forte da farti sembrare impossibile che io possa entrare come mare nel tuo corpo. Ti accorgerai che la bellezza fa male, che tutto ciò che è troppo forte spinge sul petto e può far soffocare, dilaniare la carne quando debole si è arresa a un facile addio”

RASSEGNA PANORAMICA
Valutazione
Condividi
Articolo precedenteMio fratello rincorre i dinosauri – Giacomo Mazzariol
Prossimo articoloSerenata senza nome Notturno per il commissario Ricciardi- Maurizio De Giovanni
Massimo Bisotti

Chi è Massimo Bisotti

“In realtà scrivo molto istintivamente. Mi fa piacere che attraverso la mia scrittura passi un messaggio, che è quello di rivalutare l’autenticità a scapito della perfezione. Perfetti non lo siamo e chi si aspetta la perfezione da noi dovrebbe capire che nemmeno lui è perfetto. Noi dovremmo il più possibile assomigliare alle persone che vorremmo incontrare. Se il mio modo di pormi nel mondo è gentile, non arrogante e rispettoso, tutelando gli spazi degli altri, non posso sbagliare. Come diceva Toto’ “tratta come ti trattano che non è mai sbagliato”. A volte capita di attrarre dell’odio con la mia scrittura. Io credo che ci sono dei sinonimi che troviamo sul vocabolario ma che non possono essere applicati nella vita di tutti i giorni: semplice non è banale; facile non è semplice. L’amore è semplice ma devono coincidere tanti tasselli affinché avvenga un semplice miracolo, ma non è per niente facile.”

Massimo Bisotti nato a Roma nel 1979 dove tuttora vive. Ha studiato lettere, appassionato di letteratura, psicologia e filosofie orientali. Comincia a scrivere a suo dire perché le parole avevano il potere di aggiustare ferite e rimarginare cicatrici. Appassionato di musica, suona il pianoforte e prima di intraprendere la carriera di scrittore cambia molti lavori, tra cui barman, operatore in un call center e assistente in un ambulatorio.

” Mettersi a nudo è un rischio ma vale la pena rischiare. Fondersi senza confondersi è alla base di ogni rapporto che funzioni. Utilizzare ogni dolore vissuto per gli altri e non come un pass contro gli altri. Spendersi senza riserve e donare quel che si può. Quindi donare quel che si è. Viaggia pure attraverso le strade dell’anima ma senza andare contro cuore. Avere contro il tuo cuore è più devastante che avere contro il cuore degli altri. La mia biografia in due parole? Mai contro cuore”

A vent’anni scrive il suo primo romanzo ma è nel 2012 con “La luna blu” che trova il successo. Arrivato ormai all’ ottava ristampa continua ad avere un grande successo tra il pubblico e nelle vendite. Nel 2014 pubblica “Il quadro mai dipinto” romanzo rimasto in cima alle classifiche per svariate settimane che consolida e stabilisce le doti dello scrittore. Il libro viene tradotto in Brasile, Spagna e nei paesi dell’America latina.

I libri scritti da Massimo Bisotti

Il 10 maggio 2016, sempre per Mondadori, Bisotti pubblica il suo nuovo romanzo, Un anno per un giorno, che viene presentato per la prima volta al pubblico al Salone Internazionale del Libro di Torino. A seguire i libri da lui scritti e pubblicati:
  • Foto/grammi dell’anima – Libere [Im]perfezioni, Edizioni Smasher, marzo 2010 (Prima edizione); Edizioni Psiconline 2013 (Seconda edizione); Mondadori, 10 febbraio 2015 (Terza edizione).
  • La luna blu – Il percorso inverso dei sogni, Psiconline, 2012 (Prima edizione); Ultra Castelvecchi, 2013 (Seconda edizione).
  • Il quadro mai dipinto, Mondadori, 6 maggio 2014.
  • Un anno per un giorno, Mondadori, 10 maggio 2016

Acquista uno dei libri di Massimo Bisotti

Compra-su-Amazon