Ultime Conversazioni – Peter Seewald

1527
ultime-conversazioni

Recensione di “Ultime Conversazioni”:

«Benedetto XVI è un uomo che impersona la santità, un uomo di pace, un uomo di Dio.» – Papa Francesco

«Non ho mai percepito il potere come una posizione di forza, ma sempre come responsabilità, come un compito pesante e gravoso. Un compito che costringe ogni giorno a chiedersi: ne sono stato all’altezza?»

“Ultime Conversazioni” a cura di Peter Seewald edito da Garzanti a settembre 2016, è il libro, dove Benedetto XVI si apre e si racconta, con estrema naturalezza e spontaneità, rispondendo a delle domande postegli da Seewald, conosciuto e apprezzato teologo, sulla sua vita privata e pubblica. Un testamento spirituale, di un personaggio che più di ogni altro è riuscito ad attirare l’attenzione dei fedeli. Ripercorre la sua infanzia, gli studi le sue scelte, dalla Germania del regime nazista, agli studi di teologia, alla carica come Arcivescovo di Monaco, sino ad arrivare al 19 aprile “005, quando salì al soglio pontificio, succedendo papa Giovanni Paolo II. Dopo quasi 90 anni di vita e di chiesa, Benedetto XVI attraverso domande mirate e chiare ci spiga il significato della sua rinuncia dopo otto anni di pontificato, avvenuta 11 febbraio 2013, che lo porto a divenire il primo papa emerito della storia.

Il racconto di un uomo sensibile ma tenace, che ha fatto la differenza all’ interno dell’Istituzione ecclesiastica; prima come teologo, poi come papa: “diventando il primo pontefice a partecipare a una funzione religiosa protestante, nominando un protestante presidente della Pontificia accademia delle scienze, scegliendo un musulmano come insegnante alla Gregoriana”

Peter Seewald, non tralascia niente, riguardante la vita del papa emerito, e nemmeno riguardo alla sua personalità, scavando, nel suo profondo, tra le sue scelte, i suoi timori, mettendo in luce un papa anticonformista, capace di “Districare le cose complicate, vedere oltre la superficie”. Ascoltare i suoi pensieri e le sue riflessioni è un’occasione speciale, per non dimenticare gli insegnamenti di un uomo e personaggio, dal grande cuore che ha fatto breccia nei cuori delle persone. Capace di un gesto senza paragoni come quello di rinunciare al pontificato, in questa lunga intervista, ci racconta i tormenti, i dubbi e il turbamento che hanno preceduto le sue dimissioni. Alterna racconti personali a messaggi di speranza su un futuro della fede e della cristianità migliore; privo di scandali e complotti, concentrato sulle persone e sul fare del bene.

Acquista il libro “Ultime Conversazioni”

ibslibraccioamazon

RASSEGNA PANORAMICA
Valutazione
Condividi
Articolo precedenteWalter Bonatti. Il sogno verticale – Angelo Ponta
Prossimo articoloUn’po di follia in primavera – Alessia Gazzola