Inferno – Dan Brown

840
Inferno - Dan Brown

Recensione di “Inferno” – Dan Brown:

Pubblicato da Mondadori nella collana Omnibus, Inferno è il quarto romanzo thriller – dopo Angeli e demoni, Il codice da Vinci ed Il simbolo perduto – dello scrittore Dan Brown con protagonista Robert Langdon, professore presso l’Università Harvard ed esperto internazionale di simbologia religiosa.
In questo romanzo il professore Robert Langdon si sveglia in un ospedale a Firenze, con una ferita alla testa e con una grave amnesia, non ricorda affatto ciò che gli è avvenuto negli ultimi giorni. Non ha neanche il tempo di rendersi conto che si ritrova subito al centro di una sfrenata caccia all’uomo e, cercando di riottenere la sua libertà e la sua memoria perduta, dovrà anche pensare a risolvere l’enigma più difficile della sua intera carriera, un enigma incentrato sull’Inferno di Dante Alighieri.
A proposito della scelta di trattare proprio questo argomento Dan Brown risponde: “Dante Alighieri fu quello che attraverso La Divina Commedia mi colpì in modo assolutamente vivido per la sua descrizione strutturata, vivida, codificata e terribile, che è quella che d’altro canto ci portiamo dentro noi oggi” e aggiunge “volevo che fosse un libro di contrasti, infatti parlo del Vaticano e dell’antimateria, parlo della Massoneria e delle nuove scienze bioetiche e tecnologiche, volevo che ci fosse un contrasto tra il passato e la modernità che collegasse Dante al mondo attuale”.
L’idea di narrare proprio l’inferno è venuta a Dan Brown anche e soprattutto pensando al problema della sovrappopolazione del pianeta, da sempre una sua grande preoccupazione e rivela “volevo un po’ che questa visione che Dante aveva dato dell’inferno, di un luogo assolutamente incredibile in cui la gente muore di fame e dolore, in cui c’è una pazzesca sovrappopolazione che genera sofferenza fosse una scusa per lanciare un monito alle persone, è come se io avessi detto: ‘‘Attenzione, se non ci comportiamo in un determinato modo finiremo tutti in un inferno dantesco’’”.
Dan Brown, con il suo stile espressivo semplice e lineare, coinvolge il lettore in un thriller dal ritmo serrato, frenetico, ambientato tra le strade ed i beni artistici prima di Firenze, poi di Venezia e infine di Istanbul creando una sintesi magistrale tra antico e moderno, tra arte e storia antica mescolate alle scienze futuristiche.
Le descrizioni di palazzi ed opere d’arte sono minuziose e molto realistiche, mentre lo stile della scrittura è lineare e semplice. La narrazione invece è molto veloce come gli avvenimenti che racconta e in questo l’autore è abile nel mantenere alta la curiosità.
I personaggi raffigurati dall’autore sono complessi ed originali. Ad esempio contribuirà ad aiutare Langdon la dottoressa Sienna Brooks, la prima persona che il professore vede al risveglio. Sienna è molto particolare perché nata con un quoziente intellettivo tanto alto da essere fuori dalla norma, ha trascorso una vita di solitudini e fughe. È una ragazza dal passato difficile che svelerà mano a mano i suoi segreti al professore.
Per ottobre 2016 è prevista l’uscita del film diretto, anche questa volta, dal regista Ron Howard e con Tom Hanks nei panni di Robert Langdon.

Leggi le recensioni di chi ha acquistato il libro

Acquista il libro “Inferno” – Dan Brown

libraccioamazon

RASSEGNA PANORAMICA
Valutazione
Condividi
Articolo precedenteGli eredi della terra – Ildefonso Falcones
Prossimo articoloVolevo solo pedalare – Alessandro Zanardi